Biometria della voce

ByteWay distribuisce soluzioni di biometria della voce, per il riconoscimento del parlatore (speaker recognition) tramite le tecnologie di riconoscimento vocale e biometria vocale. Il riconoscimento del parlatore comprende due applicazioni:

  • verifica del parlatore (speaker verification), che confronta la voce di chi parla con la sua impronta vocale memorizzata nel sistema
  • identificazione del parlatore (Speaker Identification), che confronta la voce di chi parla con un insieme di impronte vocali memorizzate nel sistema,

La biometria vocale, anche abbinata al riconoscimento dei comandi vocali, è la tecnologia abilitante per l’utilizzo di un programma a mani libere, in cui la voce dell’operatore permette sia l’autenticazione che l’esecuzione delle operazioni.

Le tecnologie di biometria vocale hanno molte applicazioni professionali in diversi settori:

Accesso ai dati finanziari

  • Autenticazione del cliente
  • Autorizzazione di transazioni
  • Sistemi telefonici automatici (IVR)

Sicurezza per le aziende

  • Accesso alla documentazione aziendale
  • Reset della password
  • Accesso a teleconferenze protette

Pubblica Amministrazione e Sanità

  • Sale operatorie
  • Programmi di magazzino
  • Portali vocali

Pubblica sicurezza e sorveglianza

  • Sorveglianza di soggetti noti
  • Monitoraggio conversazioni di soggetti noti
  • Monitoraggio dell’immigrazione

Voice4id è il prodotto per le applicazioni professionali di verifica della voce e identificazione del parlatore

Voice4id può essere usato sia per la verifica del parlatore (Speaker Verification) che per l’identificazione del parlatore (Speaker Identification).

L'identificazione e la verifica della voce del parlatore sono indipendenti dalle variazioni di lingua e accento.

Il sistema prevede una fase di addestramento, in cui viene preparato per estrarre le impronte di tutte le voci note (pochi minuti per ogni persona sono sufficienti per un elevato livello di accuratezza), e una fase di riconoscimento, in cui il segnale audio viene inviato al sistema sotto forma di file o streaming.La voce viene comparata con l’insieme delle voci “note”. Raccolto un numero sufficiente di informazioni, il sistema risponde indicando qual è il parlatore identificato con eventuali punteggi di verosimiglianza. Normalmente pochi secondi sono sufficienti per un alto livello di accuratezza.